12.1 C
Roma
lunedì 5 Dicembre 2022
LinkedInCosa NON dovresti fare su LinkedIn 

Cosa NON dovresti fare su LinkedIn 

Autore del contenuto

Molto spesso attraverso i miei contenuti suggerisco cosa è opportuno fare su LinkedIn per ottenere buoni risultati, sfruttare al meglio la piattaforma e avvicinarsi al proprio obiettivo. Per una volta vediamo invece cosa sarebbe meglio non fare su LinkedIn con il Profilo per evitare penalizzazioni, danni al Personal Brand o peggio.

Ho diviso in due parti questa serie di consigli, nella prima parte mi concentro su aspetti e atteggiamenti legati all’uso del Profilo, nella seconda parte vedremo alcuni suggerimenti tecnici. In ogni caso si tratta di cattive pratiche che in qualche modo finiscono per danneggiarti.

4 consigli di cose da non fare su LinkedIn:

  1. Non essere autoreferenziale: intendiamoci celebrare i propri successi ogni tanto va benissimo, ma raccontare quanto si è bravi in ogni circostanza, elencando numeri e cifre, mostrandoli come fossero trofei, diventa controproducente. Lascia che siano gli utenti a stabilire se e quanto vali.
  2. Non mentire, sii te stesso: questo è un aspetto delicato e in cui credo molto, soprattutto su LinkedIn. Non far credere di essere ciò che non sei, prima o poi verrai smascherato. La trasparenza e la correttezza sono valori che pagano sempre. Le bugie hanno le gambe corte, su LinkedIn sono “cortissime”.
  3. Non essere aggressivo e/o polemico: ci sono alcuni social network in cui le polemiche o gli insulti sono purtroppo all’ordine del giorno. Qui siamo su una piattaforma di business, chi vorrebbe fare affari o collaborare con qualcuno che usa toni aggressivi o che polemizza in ogni occasione?
  4. Non lamentarti o parlare male di qualcuno: anche questa è una pratica davvero deleteria su LinkedIn. I conflitti in ambito professionale meglio risolverli in privato e non “metterli in piazza”. Per costruirsi un’immagine servono anni, per rovinarla basta un commento sbagliato.

Seconda parte dei suggerimenti sulle buone pratiche da utilizzare su LinkedIn per non danneggiare il tuo Personal Brand e per sfruttare al meglio il tuo Profilo LinkedIn.

5 cose da NON fare su LinkedIn, consigli di tipo tecnico-pratico:

  1. Non cercare scorciatoie: LinkedIn è un percorso e servono pazienza e costanza. Forzare la mano con post non pertinenti, con il solo scopo ottenere visibilità fine a se stessa è solo una perdita di tempo che non solo non porta risultati ma finisce per “annacquare” il tuo Personal Brand.
  2. Non mandare messaggi di vendita: l’attività di social selling richiede un lavoro paziente di ricerca, engagement, lead nurturing e uno scambio di messaggi con i potenziali clienti. Su LinkedIn non vendi ma ti guadagni l’opportunità di fissare un appuntamento. Gli anni ’80 sono finiti da un pezzo.
  3. Non inviare richieste di contatto senza un messaggio: questo è un grande classico, ne ho parlato decine di volte ma vale la pena ripeterlo. Un invito a connettersi è come presentarsi a qualcuno di persona, vogliamo fare uno sforzo e aggiungere due righe?
  4. Non taggare troppe persone nei post: se questi utenti non rispondono e non interagiscono, il tuo post finisce per essere penalizzato dall’algoritmo. Valuta sempre chi vuoi menzionare e assicurati che siano veramente interessati all’argomento.
  5. Non trovare tempo per rispondere ai commenti: se c’è una cosa sconfortante è vedere un post con molti commenti, magari con domande, e nessuna replica dell’autore. Quando pubblichi un post tieni sempre del tempo per interagire e rispondere, ci guadagni tu, il tuo post e gli utenti a cui rispondi.

👉 Se hai trovato utile questo articolo condividilo e per non perderti i prossimi, vai sul mio Profilo, seguimi e attiva la campanella per ricevere una notifica. Clicca e segui l’hashtag #fabiobanzato per restare aggiornato.



Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:





Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!

Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornato sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.